GOL CAMPANO EVENTI - PROSSIMAMENTE

IL PUNTO SETTIMANALE "Campania Felix" - Sfiorato l'amplein, un weekend trionfale senza sconfitte! Vincono tutte, dalla A alla Lega Pro, solo un pari in B

Valanga di vittorie nel trionfale weekend calcistico campano. Tre punti fondamentali alle squadre impegnate nelle rispettive categorie, manca all’appello solo la Salernitana che mastica amaro per aver sciupato una ghiotta occasione di avvicinarsi alla zona play-off.

In serie A, il Napoli di Sarri si conferma una macchina da guerra travolgendo per 3-1 il Chievo Verona. Dal “Bernabeu” al “Bentegodi”, Insigne non conosce soste e cambiamenti. Lo scugnizzo regala un altro gioiello di rara bellezza: pallone sul vertice dell'area, dribbling su Cacciatore ed ecco il suo destro a giro che inchioda Sorrentino. Una prodezza bissata dopo sette minuti da Hamsik, il quale, approfitta di un’uscita incerta dell’estremo difensore gialloblù, insaccando a porta vuota. Il capitano raggiunge così quota 110 nella classifica cannonieri della storia azzurra, a cinque reti da Maradona. A completare l’opera, nella ripresa, ci pensa Zielinski con una conclusione da fuori area deviata dalla gamba di Spolli. Siglato il tris la squadra partenopea cala vistosamente e ne approfitta Meggiorini capitalizzando un intervento sbagliato di Koulibaly. La porta difesa da Reina è presa d’assalto ma i partenopei riescono a tenere duro fino in fondo.

 

RISULTATI 25^ GIORNATA SERIE A

Juventus

Palermo

4-1

Atalanta

Crotone

1-0

Empoli

Lazio

1-2

Bologna

Inter

0-1

Sampdoria

Cagliari

1-1

Pescara

Genoa

5-0

Udinese

Sassuolo

1-2

Roma

Torino

4-1

Milan

Fiorentina

2-1

 

CLASSIFICA SERIE A

Juventus

63

Roma

56

Napoli

54

Inter

48

Atalanta

48

Lazio

47

Milan

44

Fiorentina

40

Torino

35

Sampdoria

34

Chievo

32

Sassuolo

30

Udinese

29

Cagliari

28

Bologna

27

Genoa

25

Empoli

22

Palermo

14

Crotone

13

Pescara

12

 

In serie B, un Avellino cinico e spietato espugna il “Tombolato”, battendo il Cittadella con il punteggio di 1-3. Decide il solito Ardemagni, uomo in più per Novellino, trascinatore in campo e fuori, protagonista indiscusso della risalita biancoverde. Dopo la doppietta di Brescia ancora doppia marcatura per il numero 33 che firma il successo dei lupi contro la sua ex squadra, mettendo prima lo zampino da rapace d’area e poi svettando tutti di testa. Ribaltato il risultato, il gol di Strizzolo dei padroni di casa è solo un brutto ricordo, cancellato definitivamente dalla prima gioia biancoverde di Eusepi, il quale, con un tocco facile ma pesante suggella il blitz. Settimo risultato utile consecutivo per i lupi che salutano la zona play-out per avvicinarsi prepotentemente a quella dei play-off. Continua la grande stagione del Benevento che vinceanche sul campo della Pro Vercelli grazie al calcio di rigore trasformato da Ceravolo. Tre punti pesanti, pesantissimi che portano gli stregoni a soli due punti dalla vetta occupata dal Frosinone, fermato sullo 0-0 dal Pisa. Gara molto combattuta con i piemontesi costantemente proiettati in attacco alla ricerca del vantaggio, ma alla fine ad avere la meglio sono stati i giallorossi che hanno meritato il successo per la gioia degli oltre 300 tifosi accorsi al “Piola” per sostenere la squadra verso quel sogno chiamato “promozione”, che sabato dopo sabato si sta sempre più concretizzando. Solo pari, invece, per la Salernitana che impatta 1-1 all’Arechi con il Cesena. L’undici di Bollini approccia male la gara, offrendo una performance tutt’altro che esaltante, ma passa ugualmente in vantaggio: conclusione al volo di Coda con la palla intercettata quasi sulla linea da Minala che di pancia appoggia in rete. L’inaspettato 1-0 dei locali non demoralizza i bianconeri che pareggiano subito i conti con Cocco, il quale, poco dopo prende anche una traversa clamorosa. Un risultato tutto sommato giusto che ha visto le due compagini affrontarsi a viso aperto. Un punto che allunga a tre la striscia di risultati utili di fila con i granata a metà classifica a quota 32 punti.

 

RISULTATI 26^ GIORNATA SERIE B

Latina

Novara

0-1

Bari

Ternana

3-1

Carpi

Brescia

2-1

Perugia

Virtus Entella

0-0

Spezia

Trapani

2-2

Vicenza

Ascoli

1-1

Pisa

Frosinone

0-0

Verona

Spal

0-0

 

CLASSIFICA SERIE B

Frosinone

48

Benevento (-1)

46

Verona

45

Spal

44

Perugia

39

Cittadella

39

Spezia

38

Bari

37

Carpi

36

Virtus Entella

35

Novara

34

Ascoli

34

Salernitana

32

Avellino

32

Cesena

29

Pisa

28

Brescia

28

Vicenza

28

Latina

26

Pro Vercelli

25

Ternana

23

Trapani

22

 

In LEGA PRO, dopo un periodo di crisi la Juve Stabia ritorna a sorridere. Le vespe escono indenne dal campo della Vibonese, portando a casa tre punti provvidenziali per la classifica e soprattutto per il morale. A pungere nel finale è Morero, abile a deviare alle spalle di Russo la splendida punizione di Marotta. Un successo importante per i gialloblù contro un rivale ostico e galvanizzato dalla cura Campilongo, che ha dato filo da torcere, colpendo due legni prima con Silvestri e poi con Saraniti, senza dimenticare il salvataggio sulla linea di Atanasov. La squadra di Fontana si porta ad una sola lunghezza dal Matera di Auteri in piena zona play-off. Sei punti in due gare e fieno in cascina per la Paganese che al cospetto del Messina non fallisce l’obiettivo, aggiudicandosi l’intera posta in palio per 2-0. Il match del “Torre” è pimpante con i siciliani a rendersi pericolosi a più riprese, ma le reti di Alcibiade e di Firenze hanno tagliato le gambe agli uomini di Lucarelli, costretti a sventolare bandiera bianca contro gli azzurrostellati bravi a sventare gli attacchi giallorossi. L’unica nota stonata l’espulsione di Reginaldo, è la seconda volta che l’attaccante cade nel tranello che gli tendono gli avversari. Tutto è bene quel che finisce bene, Grassadonia può guardare con ottimismo il futuro, la salvezza è dietro l’angolo. La Puglia porta bene alla Casertana, undici marcatori stagionali e tabù andriese infranto. Non poteva esserci modo migliore per riscattare il ko interno con la Vibonese: un gol per tempo e tre punti a casa, i falchetti vedono la salvezza sempre più vicina. Perfetto stacco di Rainone su angolo di Ramos con i rossoblù meritatamente in vantaggio per poi arrivare al tuffo di Corado, ciliegina sulla torta di una prova di carattere e tatticamente perfetta. Sabato al “Pinto” di Caserta arriva la Virtus Francavilla, vietato fallire, per archiviare la pratica.

 

RISULTATI 26^ GIORNATA LEGA PRO GIRONE C

Virtus Francavilla

Cosenza

1-0

Siracusa

Melfi

3-1

Fondi

Monopoli

1-0

Catania

Taranto

0-0

Catanzaro

Akragas

1-0

Reggina

Lecce

1-2

Foggia

Matera

3-1

 

 

CLASSIFICA LEGA PRO GIRONE C

Lecce

55

Foggia

53

Matera

49

Juve Stabia

48

Virtus Francavilla

45

Fondi

38

Cosenza

38

Fidelis Andria

37

Catania

36

Casertana

36

Siracusa

35

Paganese

30

Monopoli

29

Messina

27

Taranto

25

Catanzaro

24

Akragas

24

Reggina

23

Vibonese

19

Melfi

17

 

 

SERENA DI CAPUA – Riproduzione riservata

Articoli correlati