GOL CAMPANO EVENTI - PROSSIMAMENTE

IL PUNTO SETTIMANALE "A, B, PRO" - Pari stretto per il Napoli contro la Juve, amplein in cadetteria. Segno X nel derby di Lega Pro, ko della Paganese a Foggia

Il turno di campionato per le squadre campane si chiude con il bottino di due pareggi, tre vittorie e una sola sconfitta.

In serie A, al “San Paolo” un ottimo Napoli impatta 1-1 contro la Juventus. Un punto che proietta i bianconeri a +6 sulla Roma e i partenopei a -4 dai giallorossi di Spalletti per la lotta secondo posto. Partita nella partita è quella tra Higuain e il pubblico del “San Paolo”: il ritorno del grande ex viene scandito da bordate assordanti di fischi e il “Pipita” non riesce a lasciare il segno. Campioni d’Italia in vantaggio dopo sette minuti con Khedira, poi i padroni di casa crescono e trovano il meritato pareggio nella ripresa grazie alla zampata del capitano Hamsik. La Juve appare in difficoltà e solo il palo impedisce a Mertens, bravo ad anticipare Buffon sul corto retropassaggio di Asamoh, di ribaltare la situazione. Il risultato finale è oro solo per la squadra di Allegri che cuce sulla maglia un altro pezzetto di scudetto, mentre risulta essere stretto per gli azzurri, bravi a reagire dopo la doccia fredda dello svantaggio inziale e generosi nelle proiezioni offensive prima dell’inevitabile calo. Ma, lo spirito mostrato contro la prima della classe rappresenta comunque un'ottima iniezione di fiducia in ottica futura. Tra tre giorni, del resto, sarà di nuovo Napoli-Juve, in una sfida questa volta senza appello che vale l'accesso alla finale di Coppa Italia.

 

RISULTATI 30^ GIORNATA SERIE A

Sassuolo

Lazio

1-2

Roma

Empoli

2-0

Torino

Udinese

0-1

Genoa

Atalanta

0-0

Fiorentina

Bologna

0-0

Palermo

Cagliari

0-0

Chievo

Crotone

0-0

Pescara

Milan

0-0

Napoli

Juventus

1-1

Inter

Sampdoria

0-0

 

 

31^ GIORNATA SERIE A

Sabato 08 Aprile 15:00

Empoli

Pescara

Sabato 08 Aprile 18:00

Atalanta

Sassuolo

Sabato 08 Aprile 20:45

Juventus

Chievo

Domenica 09 Aprile 12:30

Sampdoria

Fiorentina

Domenica 09 Aprile 15:00

Udinese

Genoa

Crotone

Inter

Milan

Palermo

Bologna

Roma

Cagliari

Torino

Domenica 09 Aprile 20:45

Lazio

Napoli

 

 

CLASSIFICA SERIE A

Juventus

74

Roma

68

Napoli

64

Lazio

60

Atalanta

58

Inter

55

Milan

54

Fiorentina

51

Sampdoria

41

Torino

41

Chievo

38

Udinese

37

Cagliari

35

Bologna

34

Sassuolo

31

Genoa

29

Empoli

22

Crotone

17

Palermo

15

Pescara

13

 

 

In serie B, nell’anticipo della trentaseiesima giornata, Eusepi fa esplodere di gioia l’Avellino dopo cinquepartite di digiuno. Tre punti che fanno salire il team biancoverde a quota 40 e a lasciarsi alle spalle la pesante sconfitta di Terni che l’aveva riportato in piena bagarre salvezza.I lupi ci hanno preso gusto ad intromettersi nella corsa per la Serie A, dopo aver battuto il Verona, conquistano un’altra preziosa vittoria contro la Spal. A decidere il confronto è un gol di Eusepi che ad inizio ripresa infila il rientrante portiere Meret, finalizzando un invito in profondità di Migliorini. La squadra di Semplici, a parte uno sterile possesso palla, produce poco e rischia in contropiede di subire il raddoppio con Castaldo ed Ardemagni che non sfruttano, però, gli assist di Bidaoui, incappando nel secondo ko di fila. Stesso risultato anche per la Salernitana che porta a casa la quarta vittoria di fila, sbancando anche Pisa, con la squadra toscana che sprofonda all'ultimo posto in classifica. La formazione granata è stata artefice di un primo tempo ordinato, fatto di pressing e ottima tenuta difensiva, facendo stancare la squadra di Gattuso per poi colpirla nella ripresa con Rosina (subentrato a Joao Silva), ribadendo in rete un azione gol del solito Coda. L’undici di Bollini dopo aver trovato il vantaggio rischiano poco o nulla con la formazione di casa che non riesce a trovare varchi per rendersi pericolosa. Cinque risultati utili consecutivi, 13 punti, una media promozione che porta i campani a due soli punti dalla zona play off. Chiude in bellezza il Benevento che torna alla vittoria dopo sei partite, imponendo allo Spezia di Di Carlo una brusca frenata che lo fa scivolare a centro classifica. Al “Picco” finisce 3-1 per gli uomini di Baroni, capaci di rimontare l'iniziale svantaggio e di piazzare l'affondo decisivo negli ultimi dieci minuti di gara. I locali partono subito forti, aggredendo l’avversario con un pressing asfissiante e una manovra di gioco rapida ed ordinata. I giallorossi subiscono, senza porre alcun tipo di resistenza, venendo così puniti dall’azione personale di Piccolo che, complice la deviazione di Lucioni, trova la rete del meritato uno a zero aquilotto. Acquisito il vantaggio, lo Spezia amministra senza troppe apprensioni la gara, subendo tuttavia qualche fisiologica folata degli stregoni. Così da una disattenzione di Djokovic in fase di impostazione, nasce il fallo ai danni di Ciciretti e il tiro dagli undici metri trasformato perentoriamente dall’esperto Ceravolo. Da lì in poi predominio ospite con Melara che porta in vantaggio i suoi di testa sugli sviluppi di un corner. Ma, non finisce qui. La strega arrotonda il risultato con Ciciretti, il quale, in contropiede supera Chichizola, mentre lo Spezia in pieno recupero sciupa anche un rigore con Granoche, parato da Gori. Con questo successo, il Benevento è quinto con 51 punti.

 

 

RISULTATI 33^ GIORNATA SERIE B

Avellino

Spal

1-0

Cesena

Frosinone

1-1

Ascoli

Carpi

1-2

Brescia

Virtus Entella

2-2

Latina

Cittadella

0-2

Novara

Ternana

1-2

Perugia

Vicenza

1-0

Pisa

Salernitana

0-1

Pro Vercelli

Bari

1-0

Spezia

Benevento

1-3

Trapani

Verona

0-2

 

 

34^ GIORNATA SERIE B

Lunedì 03 Aprile 20:30

 

Frosinone

Avellino

Martedì 04 Aprile 20:30

 

Bari

Latina

Benevento

Ternana

Carpi

Pro Vercelli

Cesena

Brescia

Verona

Spezia

Perugia

Pisa

Salernitana

Cittadella

Spal

Novara

Vicenza

Trapani

Virtus Entella

Ascoli

 

 

 

 

CLASSIFICA SERIE B

Frosinone

60

Verona

58

Spal

58

Perugia

51

Benevento (-1)

51

Cittadella

50

Virtus Entella

47

Bari

47

Carpi

47

Novara

46

Salernitana

45

Spezia

45

Avellino

40

Ascoli

38

Pro Vercelli

38

Cesena

35

Brescia

34

Vicenza

34

Latina (-1)

32

Ternana

32

Trapani

32

Pisa (-4)

31

 

 

 

In Lega PRO, il derby degli ex amici tra Juve Stabia e Casertana termina con il risultato di 2-2. Insulti e sfottò hanno fatto da padrona al “Menti” di Castellammare, dove entrambe le tifoserie si sono offese a vicenda rendendo il clima teso e infuocato sugli spalti e in campo con la doppia espulsione Rajcic-Capodaglio. Da una parte le vespe costrette nuovamente a rimandare l’appuntamento con la prima vittoria interna del 2017, la gara è stata condizionata da una serie di discutibili decisioni arbitrali, ma i gialloblù continuano a dare la sensazione di aver smarrito la rotta giusta e nella ripresa non sono riusciti ad imprimere l'accelerata necessaria per ribaltare la partita, dall’altra i rossoblù alle prese con l’ennesima rimonta subita, gettando alle ortiche punti preziosi, che forse avrebbero già messo al sicuro il discorso play-off. Per gli stabiesi sugli scudi “Spider” Ripa, autore di una doppietta, mentre per i falchetti Ciotola e Orlando, i quali, firmano il pareggio dei malumori. Allo “Zaccheria”, invece, un meraviglioso Foggia asfalta la Paganese con uno spregevole tris, per i satanelli la promozione è ad un passo. Prima frazione di gara a forti tinte rossonere. I padroni di casa trovano subito il vantaggio dopo soli tre giri di lancette con Mazzeo che dal limite controlla e, a giro, la piazza sotto l'incrocio. L'assolo di casa continua con le conclusioni pericolose di Agnelli e Deli sul finire del primo tempo ma il risultato non cambia. Il copione della ripresa non varia da quello del primo tempo: Mazzeo raddoppia e Deli servito da Agnelli, firma il più classico dei gol dell’ex. A dieci minuti dalla fine c'è tempo per il gol della bandiera di Cicerelli che buca Guarna con un bel destro a giro. Vittoria importantissima dei pugliesi che, forti del pareggio del Lecce sul campo del Cosenza, ora salgono a quota 71 in classifica (a sei punti dai salentini) inanellando la settima vittoria consecutiva. Azzurrostellati che devono, invece, stoppare il trend sin qui positivo e scendere in dodicesima posizione con 39 punti.

 

RISULTATI 32^ GIORNATA LEGA PRO GIRONE C

Reggina

Melfi

2-1

Fidelis Andria

Messina

0-1

Juve Stabia

Casertana

2-2

Catanzaro

Catania

2-1

Fondi

Matera

1-1

Vibonese

Monopoli

2-2

Akragas

Siracusa

1-0

Virtus Francavilla

Taranto

2-2

Cosenza

Lecce

0-0

Foggia

Paganese

3-1

 

 

33^ GIORNATA LEGA PRO GIRONE C

Mercoledì 05 Aprile 14:30

Siracusa

Casertana

Monopoli

Cosenza

Catanzaro

Foggia

Paganese

Fondi

Taranto

Reggina

Melfi

Vibonese

Mercoledì 05 Aprile 18:30

Matera

Fidelis Andria

Catania

Virtus Francavilla

Messina

Akragas

Mercoledì 05 Aprile 20:45

Lecce

Juve Stabia

 

 

CLASSIFICA LEGA PRO GIRONE C

Foggia

71

Lecce

65

Matera

56

Juve Stabia

54

Virtus Francavilla

50

Siracusa

48

Cosenza

45

Casertana

45

Fondi

41

Fidelis Andria

41

Catania

39

Paganese

39

Messina

37

Akragas

34

Monopoli

33

Catanzaro

32

Reggina

32

Taranto

30

Vibonese

27

Melfi

27

 

 

SERENA DI CAPUA – Riproduzione riservata

Articoli correlati