FUTSAL

MERCATO. RINNOVA SERGIO ROMANO, PILASTRO ROSSOBLU’: “DAJE FELDI”

L’ASD Feldi Eboli è lieta di annunciare che Sergio Romano ha rinnovato il rapporto con il Club fino al 30 giugno 2021. Il laterale azzurro, classe 1987, è arrivato in rossoblù nell’estate del 2018 e con la maglia della Feldi Eboli ha finora collezionato 47 presenze e 25 reti in Serie A.

“DAJE FELDI” – “Sarà il mio terzo anno con questa maglia, sono molto contento di poter continuare con questi colori, sin dal mio arrivo non è mai mancato il sostegno a me ed a tutta la squadra da parte della tifoseria – così il numero 4 della Feldi Eboli – . Un rapporto davvero appagante, che ha influenzato certamente la scelta di restare, ma più che scelta la definirei priorità. La mia famiglia si sente a casa in questa fantastica piazza, mia figlia è arrivata neonata e finora ha vissuto qui più che altrove”. Si torna sulla sospensione delle attività agonistiche a causa dell’emergenza CoVid-19: “Dispiace quanto accaduto in questa stagione, stavamo vivendo un buon momento, sia di squadra che personale, ma bisogna pensare alla salute di tutti e ripartire. Si parla di anno zero, dappertutto, ancor più alla Feldi Eboli dove tante cose stanno cambiando, un motivo d’orgoglio per me essere considerato una pietra fondante per la ripartenza. Non conosco personalmente il nuovo tecnico, ci ho già parlato telefonicamente e non vedo l’ora di lavorare insieme. Cosa promettere ai tifosi? Come sempre, lasceremo tutto sul campo, fino all’ultimo istante di ogni gara, insieme ai nuovi compagni daremo il massimo per questi colori, per questa società, per questi tifosi. Daje Feldi!”.

PILASTRO ROSSOBLU’ – “Abbiamo voluto fortemente questo rinnovo perché riteniamo Sergio un vero e proprio pilastro della Feldi Eboli” – così il dt Marcello Serratore –. “Siamo sicuri che possa essere di grande supporto dentro e fuori dal campo, un atleta della sua qualità ed esperienza apporta un grande contributo alla squadra, esprimendosi al meglio qui ad Eboli, un ambiente ideale per mostrare il proprio talento”.

 

FONTE: ufficio stampa Feldi Eboli